Da MES a MOM | Delaini & Partners
X
X
X
X
x
X
X



Viale Magenta, 1 c
42123 - Reggio Emilia

info@plannet.it
www.plannet.it

Da MES a MOM
Dopo il bombardamento mediatico degli ultimi anni relativo alle tematiche di Industria 4.0, l’acronimo MES (Manufacturing Execution System) è ormai entrato nella vita quotidiana di molti di noi, informatici, consulenti, commercialisti. Quando parliamo di MES facciamo riferimento ad una serie di soluzioni che in ambiente manifatturiero supportano l’ esecuzione e la gestione della produzione; ma come si sa i tempi cambiano e con i tempi cambia la realtà di riferimento, ad ogni step ne segue sempre un altro.

Oggi inizia a fare la sua comparsa un altro acronimo, sempre rigorosamente inglese, MOM (Manufacturing Operations Management ), in italiano “Gestione delle operazioni di produzione”. La traduzione per MES è “Sistema di esecuzione della produzione”. Se non facessimo riferimento agli acronimi, identificando quindi una “sigla” che dice tutto e niente, sarebbe quasi difficile trovare le differenze
Per la letteratura, il MOM identifica aspetti, attività e processi aziendali compresi all’interno delle aree di: Produzione, Qualità, Manutenzione e Magazzino. Con una “interpretazione” più ampia del termine si potrebbe fare riferimento alle politiche ed alle regole necessarie per mantenere livelli elevati di produzione e fare in modo che persone, processi e macchinari operino in modo coordinato: ottimizzazione di macchinari, inventario, esecuzione dei processi e gestione del personale operante sulla base di obiettivi strategici come la riduzione dei costi, il controllo della qualità ed il miglioramento continuo nelle varie aree di riferimento.
In sintesi, gestire con precisione le interazioni uomo macchina monitorando i processi in tempo reale.

Gestire i processi in modo più efficace
Partendo da questa necessità, la gestione efficace delle operations dovrebbe iniziare con l’identificazione dei KPI su cui basare misurazioni e obiettivi di miglioramento. Il MES ha introdotto la possibilità per le aziende di sapere in tempo reale cosa sta avvenendo in stabilimento e se la produzione procede correttamente, con conseguente riduzione di costi e maggior velocità nella presa di decisioni. I sistemi MES oggi consentono di raccogliere i dati di produzione dal campo, centralizzarli, elaborarli e produrre informazioni in tempo reale, sostituendo fogli excel e rilevazioni cartacee, e diventando elemento di connessione fra lo stabilimento e il sistema ERP.

Ma il sistema manifatturiero si sta trasformando, per cui è lecito chiedersi: quale sarà l'evoluzione dei sistemi MES nel futuro?
La logica vuole che il MES si evolva integrandosi sempre di più con le applicazioni che sfruttano le informazioni ed i dati della produzione reale per ottimizzare i processi a monte; abbiamo fatto il primo passo, è cambiata la mentalità in alcune imprese (non tutte, qualcuna ha apprezzato maggiormente solo l’aspetto fiscale ) ma chi ha compreso è pronto per proseguire il cammino.

Le attività di produzione si stanno trasformando
Il percorso verso il Manufacturing Operations Transformation (trasformazione delle operazioni di produzione), attraverso la digitalizzazione è un processo progressivo, funzionale alle esigenze di trasformazione del business e in linea con l’evoluzione dell’azienda anche e soprattutto a livello formativo, di conoscenza ed è soprattutto ormai irreversibile.
Il mercato sarà sempre più competitivo e le aziende che non faranno leva su queste nuove opportunità avranno grossi problemi a mantenere la competitività rispetto a quelle che le adotteranno più velocemente.
Il sistema MES (al di là delle sigle), è già il punto di partenza per questo processo di trasformazione digitale; oggi l’obiettivo è integrare le tecnologie disponibili in un ambiente in grado di soddisfare le aspettative, e ( al di là della creazione di nuovi acronimi ) progettare l’evoluzione di questa tipologia di applicazioni software per renderle sempre più performanti e funzionali, per supportare al meglio le imprese manifatturiere nelle sfide dei prossimi anni

Noi, Gente di Plannet, nel 2015, abbiamo completamente reingegnerizzato la suite software COMPASS di Planning, Scheduling & Execution rilasciando la versione 10 ma siamo già al lavoro per lo sviluppo della nuova piattaforma COMPASS 20 per supportare con strumenti sempre più innovativi le imprese nei prossimi anni.
I nostri sforzi quotidiani sono dedicati alle aziende manifatturiere consapevoli che il loro miglioramento operativo passa anche attraverso l'implementazione di soluzioni software che aiutino a gestire meglio ciò che accade nello stabilimento.




Alberto