CRM con Privacy | Delaini & Partners

X
x
x
X
x
X
x
x
x
x
X
x
x
x
x
x
x
X
CRMVillage
Via Alzana, 2c
Arcole (VR)

info@crmvillage.biz
www.crmvillage.biz
x
X
X
Intervista di Breaking News

Quattro domande a Davide Bonamini
CEO di CRM Village


Di CRM sul mercato ne esistono parecchi, anche realizzati da colossi internazionali o nazionali del mondo IT. Perché avete deciso di inserirvi in questo mercato, promettente ma anche molto affollato?

E’ vero! Di CRM ne esistono tantissimi!
Molti presentano le medesime caratteristiche, altri si differenziano più che per le funzionalità, per la veste grafica, per l’intuitività di utilizzo o per la possibilità di interagire con altri sistemi (ERP - Software HR, etc).
Esistono poi tanti “CRM open source” che però di open source hanno ben poco e non offrono alcuna possibilità di visualizzare, scaricare e modificare il codice sorgente.
Da questa considerazione è nata la nostra sfida.
Volevamo fortemente partecipare al progetto di una soluzione aperta, completa, piacevole nell’utilizzo e a suo modo diversa dalle altre.
Bisognava lavorare a un vero open source in cui dare spazio al contributo di tutti gli sviluppatori interessati a migliorarlo.
VTENEXT ci è sembrata la soluzione giusta perché, oltre al codice sorgente trasparente e accessibile, offre delle soluzioni che realmente lo distinguono dagli altri frameworks.
Prima fra tutte, la presenza del motore BPM che consente di disegnare processi automatizzati, migliorare le performances aziendali ed entrare nel mondo IoT comunicando con macchine e sensori connessi alla rete.


Tra le soluzioni applicative utilizzate dalle aziende il CRM, dopo l’entrata in vigore del Regolamento Europeo 2016/679 noto come GDPR, è certamente quella più “esposta”. Non a caso tratta prevalentemente dati personali e registra informazioni critiche dal punto di vista della Privacy. Che cosa avete predisposto per evitare problemi in materia ai vostri clienti?

In CRMVillage abbiamo iniziato questo cammino sulla sicurezza già con il conseguimento della certificazione DNV-GL ISO/IEC 27001:2013 per la produzione di software CRM.
La soluzione che abbiamo implementato con VTENEXT è il KIT GDPR. Oltre a evitare problemi ai clienti, mettendoli al riparo da possibili sanzioni, mira soprattutto a semplificare l’intero processo di gestione e protezione del dato attraverso il nuovo Modulo GDPR, la soluzione Verticale e soprattutto la WEB APP.
I moduli permettono la corretta gestione dei dati anagrafici collegati a contatti aziendali e personale attraverso differenti soluzioni, come ad esempio, la nomina di un responsabile e il livello di autonomia, in base ai differenti tipi di consenso espressi dal titolare.
La Web App consente direttamente a contatti del CRM e titolari dei dati di poter gestire in piena autonomia e in modalità GDPR la propria anagrafica e le forme di consenso al trattamento.
Tutte le modifiche effettuate e confermate sull’App dal contatto, dalla variazione di un campo alla cancellazione, si aggiornano in tempo reale nei database del CRM e dei differenti sistemi configurati utilizzati in azienda.

Perciò la soluzione più efficace e semplice è lasciare gestire il dato al proprio titolare. Quale è il vantaggio maggiore che un’azienda può ricevere utilizzando il kit?

Oltre che semplice ed efficace, ci è parsa anche la più giusta. Il titolare del dato esprime in piena autonomia il consenso o meno al trattamento, effettua le proprie scelte liberamente e le conferma sull’App tramite un link ricevuto con mail di notifica.
Le scelte effettuate aggiorneranno automaticamente i database aziendali che risulteranno a prova di GDPR, consentendo ad esempio campagne marketing più mirate e rispettose della normativa.
Attraverso l’App il contatto avrà, inoltre, la possibilità di scaricare i propri dati in formato CSV e in caso di duplicati, attraverso la funzione merge, potrà scegliere il profilo più completo ed eliminare gli altri.
Uno dei maggiori vantaggi per le aziende è che VTENEXT diviene il “collettore” di tutti i dati personali contenuti nel sistema informativo aziendale “normando” tutti gli applicativi presenti nel sistema in modo semplice e veloce.
Inoltre, con modulo BPM è possibile disegnare dei processi per automatizzare ad esempio l’invio di mail per la richiesta di rinnovo del consenso al momento della scadenza. I processi automatici consentono così di diminuire in modo consistente l’impiego di risorse interne per la gestione di tutto il GDPR.

La vostra politica commerciale dà la preferenza ad una distribuzione condotta attraverso Partner anziché ad azioni di vendita diretta. Quali sono i “plus” che offrite ai vostri Partner per incoraggiarli ad iniziare la collaborazione con voi?

Il nostro network in continua espansione conta più di 50 aziende tra partner e reseller certificati presenti in Europa, Asia e America Latina. Possiamo inoltre fare affidamento sulla presenza di oltre 100 sviluppatori certificati su ambiente VTE SDK e numerosi VTE Project Manager.
I Plus offerti sono in primo luogo la qualità di un prodotto che riesce a innovarsi e differenziarsi dai competitor grazie a soluzioni come quelle descritte. Entrare nel network vuol dire sottoscrivere il Partner Program, un percorso condiviso di crescita professionale e commerciale caratterizzato da percorsi di formazione continua, vantaggiosi margini di guadagno, supporto e consulenza con la presenza di piattaforme on line riservate e ricche di documentazione e prodotti multimediali, come VTENEXT Academy e VTENEXT Ocean.
Ai rivenditori viene inoltre offerta una licenza annuale di VTENEXT Cloud e VTENEXT ON Site con rispettivamente 5 e 10 utenti attivabili e la possibilità di attivare pacchetti di formazione e supporto per i propri clienti.
X